Servizio Civile

Guida completa al Servizio Civile genovese

Il servizio civile è un’opportunità lavorativa da non sottovalutare, soprattutto in tempi “non favorevoli” come questi. Scopriamo insieme come trovare un progetto e fare domanda!

250 views
3 min

L’abbiamo sentito nominare tante volte, ma sappiamo davvero in cosa consiste il Servizio Civile? Se hai tra i 18 e i 28 anni e sei alla ricerca di un’occupazione, questo articolo potrebbe fare al caso tuo. E affrettati a leggere, perché la domanda scade l’8 febbraio!

Abbiamo chiesto a Rebecca, che sta terminando il suo anno di Servizio Civile, di spiegarci qualcosa in più:

“Il Servizio Civile (un tempo nazionale, oggi universale) è un’esperienza di volontariato che dura 12 mesi. È retribuito con un rimborso spese di circa 430€ al mese e spazia in diversi ambiti: educativo, assistenziale, ambientale, culturale… ci sono moltissimi enti diversi, come associazioni, cooperative o fondazioni di vario genere.”

Ma cosa si fa, nel concreto, in questo periodo?

“Durante questi 12 mesi si fanno esperienze diverse, a prescindere dall’ambito ci sono formazioni (generali e specifiche), attività promozionali di vario tipo e ovviamente le attività relative al servizio.

Indicativamente l’impegno richiesto è di 1145 ore all’anno, suddivise in un minimo di 20 ore e un massimo di 36 ore settimanali. Le ore giornaliere variano dalla tipologia del servizio ma non possono superare le 8 ore al giorno”, dice Rebecca, dando anche un consiglio a chi vuole partecipare:

“Chi sta pensando di partecipare dovrebbe fare un po’ di ricerca prima di fare la domanda per trovare l’ambito e l’ente che più fa per lui! Bisogna scegliere estremamente bene, perché 12 mesi sono tanti e bisogna essere sicuri di fare qualcosa che piaccia realmente per poter dare il meglio.”

Come cercare i progetti presenti nella nostra città?

Un primo sito utile è indubbiamente la Banca dati dei progetti. Selezionando la provincia di Genova, per esempio, ti compariranno ben 139 opportunità! Non male, no? 

Come fare domanda?

Una volta identificato il progetto che ti interessa, puoi procedere con la domanda. A questo link trovi una guida molto utile di cui riassumiamo di seguito i passaggi principali:

Fatto! Già fatto?

Se vuoi scoprire altre testimonianze oltre a quella di Rebecca e conoscere alcuni progetti del territorio genovese, guarda il video qui sotto!

Immagine di copertina:
STREET UP, via S. Luca. Cooperativa Sociale La Comunità. Foto di Silvia Mazzella


Scrivi all’Autorə

Vuoi contattare l’Autorə per parlare dell’articolo?
Clicca sul pulsante qui a destra.
Oppure scrivi un commento nel form qui sotto.


Laureata in Lingue e letterature moderne e dottoranda in Digital Humanities all’Università di Genova, nel tempo libero fa il mestiere più bello del mondo: l’insegnante. Non sei d’accordo? Nota sul diario. Danilo Dolci diceva che “ciascuno cresce solo se sognato”: lei ama sognare la gente, odia le ingiustizie e ama Fabrizio de André. Non a caso.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

NATworking
Articolo Precedente

NATworking. Quando natura, lavoro, studio e tempo libero diventano un ecosistema

Sexto Canegallo
Prossimo Articolo

CON TE-MPORANEA | Sexto Canegallo: storia di una rosa non colta e (forse) mai amata

Ultimi Articoli in Small