World Cancer Day

World Cancer day. Prevenzione oncologica a Genova

Genova è ricca di iniziative che sostengono la prevenzione oncologica. Parliamone oggi, durante la giornata mondiale contro il cancro.

100 views
6 min

Che cosa è una neoplasia? La neoplasia, o tumore maligno, è una formazione di tessuto “nuovo” rispetto a quello sano in cui si sviluppa, caratterizzata dalla presenza di cellule atipiche, un accrescimento autonomo, afinalistico e progressivo.

L’accrescimento del tumore è autonomo rispetto a quello fisiologico (ovvero quello che ci sarebbe in condizioni di non malattia) e ogni sua cellula “nuova” tende ad una scarsa adesione con le cellule adiacenti e presenta anche un aumento della motilità, caratteristica che può quindi condurre ad una migrazione della neoplasia o alla riproduzione a distanza del processo (metastasi). 

Oggi, 4 febbraio 2021, è la giornata mondiale contro il cancro

Creata negli anni 2000 dalla UICC, Union for International Cancer Control, con l’appoggio dell’OMS, Organizzazione mondiale della sanità, oggi l’iniziativa è alla sua ventunesima ricorrenza ed è volta ad incrementare la consapevolezza della malattia a livello globale. Questa campagna si pone come obiettivo l’unione della collettività per motivare tutti, dai governi ai singoli individui, a mobilitarsi contro il cancro. 

Slogan della  campagna per il triennio 2019/2021 è #IAmandIWill (io sono e io sarò), un po’ come dire:  io, consapevole di ciò che sono e consapevole di questa lotta che molte persone sono costrette ad affrontare, mi prometto di impegnarmi con loro, e lo farò. 

In Italia ogni giorno sono circa 1000 le persone che ricevono una diagnosi di tumore maligno e tra le neoplasie più frequenti abbiamo quelle della mammella, del polmone, colon-retto, prostata e vescica; in Liguria i dati ISTAT del 2018 affermano che si sono verificati più di 5000 decessi causati da tumori maligni, un 25% circa di tutte le scomparse. 

In Italia la LILT, lega italiana per la lotta contro il cancro, la cui sede genovese si trova in via Bartolomeo Bosco, si occupa di prevenzione oncologica.  

Come si può fare prevenzione contro il cancro?

LILT si occupa proprio di questo: cercare di educare la popolazione alla prevenzione oncologica e al riconoscimento di possibili sintomi della malattia tumorale attraverso la sensibilizzazione, campagne informative, attività educative all’interno delle scuole, visite di controllo, approfondimenti e consulenze in materia. 

(leggi l’articolo di wall:out Toccati! Non porta fortuna, ti salva la vita)

Fare prevenzione oncologica vuol dire anche indirizzare la popolazione verso corretti stili di vita, come il seguire una dieta sana, fare attività fisica, non abusare di alcool e non fumare. 

Tra le diverse iniziative di LILT Genova nel 2020 si è vista la concretizzazione della prima edizione di LILT MARKET-mercatino vintage solidale per LILT Genova, insomma una fantastica iniziativa per passare dal vintage alla prevenzione in modo sostenibile!

Attraverso la consultazione di un catalogo digitale sfogliabile, ognuno di noi può acquistare abiti, mobili, accessori o complementi di arredo e nello stesso momento sostenere le attività di prevenzione e assistenza oncologica. 

Un’opportunità per tutti i genovesi di conoscere la sezione provinciale genovese della lega tumori e conoscere cosa sia davvero la prevenzione. 

Altra bellissima iniziativa è Ancora Donna, un progetto che garantisce gratuitamente servizi e assistenza alle donne che stanno affrontando una terapia oncologica anche in questo periodo di diffusione del covid 19; oltre a consulenze psicologiche, nutrizionali, osteopatiche e di igiene orale che vengono garantite sia telefonicamente che in videochiamata, tra i servizi gratuiti si includono anche lezioni online di attività motorie (yoga, pilates…) e il trasporto casa-ospedale.

Questi sono solo due esempi delle molteplici iniziative della LILT Genova.

Attivamente noi come possiamo unirci oggi alla giornata internazionale contro il cancro? Come possiamo fare parte dello slogan lanciato da UICC?

Sicuramente un primo e importante passo potrebbe essere quello di informarci, conoscere e di prestare attenzione a cosa voglia dire “fare” prevenzione oncologica e anche sostenere la Lega tumori di Genova attraverso non per forza una donazione ma magari dedicando ore di volontariato: tutte le attività portate avanti dalla lega sono infatti rese possibili dall’attività di volontari che si dedicano all’associazione, per ultimo ma non meno importante potremmo ricordarci di sostenere la ricerca: AIRC – Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro ad esempio, la cui sede genovese si trova in via David Chiossone, sostiene attraverso raccolte fondi e finanziamenti la ricerca per la cura contro il cancro e aiuta la preparazione dei giovani ricercatori. 

Insomma i modi per unirci nella lotta contro la malattia sono molti e a due passi da noi, tra portoria e il molo di Genova, quindi… Informiamoci!

Immagine di copertina:
Foto di Roman Kraft


Scrivi all’Autorə

Vuoi contattare l’Autorə per parlare dell’articolo?
Clicca sul pulsante qui a destra.
Oppure scrivi un commento nel form qui sotto.


Genovese doc e aspirante tuttologa. Tra diverse lauree e studi, dal mondo umanistico a quello medico/sanitario, nel 2019 fonda con Arianna e Silvia l'associazione culturale MIXTA. Amante di cibo, chiacchiere e vino le sue più grandi passioni sono l'arte e il cinema. Motto: un film al giorno toglie il medico di torno.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Archeologia industriale
Articolo Precedente

Archeologia industriale: che cosa è e come conservarla

Serena Bertolucci
Prossimo Articolo

A tu per tu con Serena Bertolucci: quattro chiacchiere con la #dogaressa

Ultimi Articoli in Medium

(dis)Orientamenti

“Non ho certezze su niente, mi sento proprio perso” queste le parole di F a fronte