Alle Ortiche Festival

Alle Ortiche Festival: vedere Genova da una nuova prospettiva è possibile

Ridare vita a una preziosa area verde proponendo eventi culturali pensati nel rispetto dell’ambiente: @AlleOrticheFestival2020 fa le cose in grande.

105 views
4 min

Quante volte passando in Corso Firenze, alle spalle dell’Albergo dei Poveri, avete sbirciato le Serre di San Nicola fantasticando sulle possibilità di quell’area verde inutilizzata? Fortunatamente nel 2019 Alle Ortiche APS è intervenuta per dare concretezza ai progetti di tanti genovesi e, quest’anno, la seconda edizione di Alle Ortiche Festival (evento su wall:in | Facebook) si propone di rianimare le Serre per ben due settimane.

Numerosi gli eventi e le attività pensate per permettere agli abitanti di riscoprire la propria città con occhi diversi, valorizzando le realtà culturali già presenti sul territorio e proponendo collaborazioni virtuose che speriamo possano essere d’esempio in futuro.

Ispirandosi all’immagine del flâneur – che si concede di girovagare per la città senza meta precisa, per scoprirne volti inediti – Alle Ortiche Festival propone un’offerta variegata che coniuga cinema, letteratura, musica, gastronomia e divulgazione scientifica. Il tutto unito all’attenzione all’ambiente, in continuità con il progetto di rigenerazione urbana alla base dell’attività di Alle Ortiche APS che organizza il Festival in collaborazione con Laboratorio Probabile Bellamy

Alle Ortiche Festival si presenta dunque come una preziosa occasione per guardare Genova da nuovi punti di vista e pensare alle Serre di San Nicola come uno spazio polivalente: luogo d’incontro per realtà editoriali rivolte a varie fasce d’età, spazio di valorizzazione dell’offerta museale della zona e cinema all’aperto, solo per citare alcune delle componenti di questa edizione.

Tante le collaborazioni che hanno permesso l’organizzazione del Festival: Cineteca di Milano e LAB80 per la proiezione di tre diversi film in pellicola, Libreria FalsoDemetrio e Rivista Andersen per gli eventi editoriali, Osservatorio Astronomico del Righi e Magma – mostra di cinema breve per l’evento finale, Jalapeño e Kowalski per gli apertivi previsti nelle giornate di venerdì e sabato. 

E non è tutto: il pubblico del Festival potrà partecipare a visite guidate gratuite organizzate a Villetta di Negro, al Museo Edoardo Chiossone (domenica 26 luglio) e all’Orto Botanico dell’Università di Genova (domenica 2 agosto). Le stesse Serre, in collaborazione con i volontari dell’Associazione Le Serre di San Nicola, saranno visitabili nelle giornate di sabato 25 luglio e sabato 1 agosto. 

Tutto gli eventi sono gratuiti, ma richiedono la prenotazione sul sito Eventbrite o via mail all’indirizzo alleortichefestival@gmail.com


Programma

24 luglio

  • LA RABBIA GIOVANE 
    Terrence Malick, 1973
    Copia in 35mm della Cineteca di Milano 

25 luglio

  • IL GIARDINO DI DEREK JARMAN
    A cura di FalsoDemetrio Libreria
  • LA RABBIA GIOVANE 
    Replica

26 luglio

  • NELLO SPAZIO DI UNO SGUARDO
    Libro-concerto presentato da Anselmo Roveda
    Accompagnamento musicale di Davide Cedolin e Carlos Lalvay Estrada

28 luglio

  • PLAYTIME 
    Jacques Tati, 1967
    Copia in 35mm della Cineteca di Milano

29 luglio

  • PLAYTIME
    Replica

31 luglio

  • STALKER 
    Andreji Tarkovskij, 1979
    Copia in 35mm di LAB80 Bergamo

1 agosto

  • STANI VICINI
    Improvvisazioni giocose tra parole e immagi
    Con Daniela Carucci, Enrico Macchiavello e il Teatro del Corvo
    In collaborazione con Andersen
  • STALKER
    Replica

2 agosto

  • CON GLI OCCHI AL CIELO
    Selezione di cortometraggi sulla luna a cura di Magma – mostra di cinema breve
  • FULLMOON 
    In collaborazione con Osservatorio Astronomico del Righi

Per ulteriori informazioni e aggiornamenti si rimanda alle pagine di Alle Ortiche, Laboratorio Probabile Bellamy e sulla App di wall:in.


Alle Ortiche Festival

Questo evento è su wall:in

Scarica la App di wall:in da Google Play o App Store e scopri tutti gli eventi in città.


Immagine di copertina:
Su concessione di Alle Ortiche APS


Scrivi all’Autore

Vuoi contattare l’Autore per parlare dell’articolo?
Clicca sul pulsante qui a destra.
Oppure scrivi un commento nel form qui sotto.


Accanita spettatrice teatrale, cinefila e amante delle storie ben raccontate, poco importa se sotto forma di romanzo, danza o poesia. Una laurea in lettere e spettacolo le ha permesso di coltivare la sua passione smodata per la performance. Grazie a «Birdmen Magazine», di cui è caporedattrice, le capita raramente di stare a lungo nello stesso posto.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Goji Design
Articolo Precedente

L’importanza del verde nelle nostre case: Goji Design

Ferragni
Prossimo Articolo

La ferragnizzazione della cultura. Pesto, Botticelli e altre cose sacre

Ultimi Articoli in Medium